Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 9 febbraio 2012

Paris from my camera

Buongiorno ragazzi!
Complice il buon Alemanno, che si è appena guadagnato i voti del 93% dei maturandi per la rielezione, le scuole qui a Roma rimarranno chiuse anche domani. Io ne approfitto per pubblicarvi la mia non-tanto-selezionata selezione di foto scattate con la macchina fotografica a Parigi. Spero solo che la bufera (ma de che?) mi aiuti a pubblicare anche quelle dell' iphone, le guide allo shopping, i cinque luoghi magici di Parigi (progetto che vorrei intraprendere con tutte le città) e tanto-troppo- ancora. Suspence. Godetevi (ancora: " ma godeteve che? ") le foto.



Chocolat!

Natura morta con vespa. Non Bruno. 























Opere d'arte nelle gallerie della bellissima Place des Vosges.













Metro, anzi metrò, in stile liberty.


All' hotel Costes.




Il punto 0 di Francia, sul sagrato di Notre Dame.


N. Dame









La bellissima Ste. Chapelle, costruita per ospitare la corona di spine di Gesù dal re (santo) Luigi IX. La corona costò circa tre volte la cappella stessa!





























Questo luogo molto ameno, invece, è il cimitero del Pere Lachaise, il più grande di Parigi. I cittadini si divertono a passeggiarci o andare a trovare i molti morti illustri (Wilde, Modigliani, Rossini, Morrison...), e allo scopo ci sono anche delle simpatiche guide che vi assilleranno tentando di spillarvi qualche soldo. Almeno questo è quello che è successo a me con un povero pazzo. Illuso. (Illuso perchè credeva di ingannarmi, pazzo perchè era pazzo!).  Ho postato un po' di foto di cattivo gusto kitsch nella speranza di indurvi a una profonda riflessione sulla vita. Non è vero, ma suona molto poetico.












Nessun commento:

Posta un commento

Se siete arrivati fin qua sotto vivi (complimenti!) e volete insultarmi, fate bene, questo è lo spazio giusto! Mi raccomando, utenti anonimi, lasciatemi una firmetta (potete anche scrivere "Raperonzolo", non saprò mai che non è il vostro vero nome)!
Se, invece, siete folli come me, e il post vi è piaciuto, potete contattarmi in privato per offrirmi un dono. Vi fornirò la mia taglia e le preferenze di colore per:
1) Un maglione in baby cashmere di Loro Piana;
2) Una giacca di cashmere millemila fili di Brunello Cucinelli;
3) Un plaid di cashmere di Hermès (sì, ho bisogno fisiologico di cashmere, sono freddoloso).

Naturalmente, non è un "aut aut" tra i tre doni. Non sarei mai così crudele. I doni sono da fare tutti. Appena arriveranno, provvederò a cambiare lista, per evitare doppioni.
<3 <3 <3

Grazie per la lettura!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...