Si è verificato un errore nel gadget

domenica 29 aprile 2012

Brunello does it better

Cari lettori, sono tornato. MUAHAHAH!

In primis scusatemi, lo so, sono un pessimo blogger. In secundis, sì, volevo soprattutto confermarvi che sono ancora vivo. E non sono menomato/appena uscito da un coma o qualunque altra cosa che possa perdonarmi la lunga assenza. Anzi, sono pure bello felice perchè ho investito in Brunello Cucinelli. Risultato? Da un giorno all'altro mi sono ritrovato delle azioni che valevano il 49,68% in più. Tanto è stato, infatti, il risultato della società nel primo giorno di quotazioni alla borsa di Milano. Porca la puttanazza eh ehm, complimenti!
Ora c'è il pentimento di non aver comprato due lotti di azioni. Tutta colpa della scarsa fiducia dei miei nel mio fiuto affaristico. Per la cronaca: se ne avessi comprati due (invece di uno, come ho fatto) avrei venduto un bel po' di azioni e con i soldi mi sarei diretto a fare shopping da Cucinelli senza esitazione.

Comunque, Brunello dà subito prova di non volerla smettere col suo capitalismo, che è etico verso i dipendenti, ma anche verso chi compra. Oggi infatti mi sono trovato sul sito una nuova, interessante, sezione, dove venivano con nonchalance snocciolati i dati finanziari, si trovavano i curricula dei membri del CDA e, cosa sorprendente, il tutto era particolarmente semplice. Lodevole.

Approfitto di questo post anche per una bella sleccazzata alla campagna pubblicitaria. Protagonista la classica famiglia allargata e felice all'Italiana (stavolta in salsa umbra), che strizza l'occhio alla Cina, ma anche e soprattutto Castel del Monte.


1 commento:

  1. pensavi di essere un blogger, vero? Invece ti scopri broker...

    RispondiElimina

Se siete arrivati fin qua sotto vivi (complimenti!) e volete insultarmi, fate bene, questo è lo spazio giusto! Mi raccomando, utenti anonimi, lasciatemi una firmetta (potete anche scrivere "Raperonzolo", non saprò mai che non è il vostro vero nome)!
Se, invece, siete folli come me, e il post vi è piaciuto, potete contattarmi in privato per offrirmi un dono. Vi fornirò la mia taglia e le preferenze di colore per:
1) Un maglione in baby cashmere di Loro Piana;
2) Una giacca di cashmere millemila fili di Brunello Cucinelli;
3) Un plaid di cashmere di Hermès (sì, ho bisogno fisiologico di cashmere, sono freddoloso).

Naturalmente, non è un "aut aut" tra i tre doni. Non sarei mai così crudele. I doni sono da fare tutti. Appena arriveranno, provvederò a cambiare lista, per evitare doppioni.
<3 <3 <3

Grazie per la lettura!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...